Qualità

Certificazioni volontarie e sistemi qualitativi.

Nel corso degli anni, il Prosciuttificio San Nicola ha portato a compimento un sistema di autocontrollo igienico e sanitario relativo ad ogni fase di lavorazione del Prosciutto.

certificazione kiwa
certificazione accredia
certificazione emas
certificazione brc
Certificazioni del Prosciuttificio San Nicola 2

ISO 9001 : 2015 

Lo standard prevede la predisposizione di un sistema di gestione in grado di soddisfare le aspettative dei clienti attraverso:

  • analisi, comprensione e definizione dei requisiti cogenti e di qualità dei prodotti e dei servizi;
  • pianificazione, gestione e monitoraggio dei processi necessari per ottenere i risultati attesi, implementando l’efficienza;
  • garanzia della disponibilità delle risorse necessarie;
  • risoluzione di eventuali non conformità ed effettuazione di azioni correttive;
  • riesame periodico dei risultati e definizione delle azioni per migliorare in modo continuativo l’efficacia del sistema di gestione della qualità.
CERTIFICATO 9001:2015

Eco Management and Audit Scheme (E.M.A.S.) Reg. (CE) n. 1221/2009 modificato da Reg.(UE) 2018/2026

La Dichiarazione Ambientale EMAS, è uno degli strumenti più avanzati di cui San Nicola S.p.A. dispone per comunicare le proprie prestazioni ambientali agli stakeholder. 

Per validare la conformità di San Nicola S.p.A. al Regolamento , un ente terzo accreditato ha verificato il sistema di gestione ambientale (SGA) , strumento indispensabile per il conseguimento dei risultati ambientali definiti da San Nicola S.p.A., in aggiunta alla verifica del rispetto degli obblighi previsti norme e leggi applicabili, oltre a quelli a cui l’organizzazione ha deciso di aderire volontariamente.

L’attività di audit dell’ente terzo per la Registrazione EMAS ha verificato che: 

  • il Sistema di Gestione Ambientale (SGA) sia conforme alla legislazione ambientale applicabile; 
  • il SGA sia applicato, operativo ed efficace secondo quanto previsto dall’Allegato II del Regolamento; 
  • sia disponibile la Dichiarazione Ambientale EMAS conforme all’Allegato IV del Regolamento, che funge da certificato EMAS, e che i dati in essa contenuti siano oggettivamente verificabili.
REGISTRAZIONE EMAS 2020
CERTIFICATO EMAS 2020

ISO 14001 : 2015

Il rispetto dei requisiti contenuti nella ISO 14001: 2015 ha consentito a San Nicola S.p.A. di costruire un sistema di gestione ambientale fondato su un processo dinamico e ciclico che, mediante la ricerca del miglioramento continuo, consente di gestire il proprio rischio ambientale attraverso:

  • la valorizzazione di forme di interazione con l’ambiente, il territorio ed i soggetti con cui interagisce;
  • responsabilizzazione e soddisfazione di tutti i componenti dell’organizzazione;
  • l’aumento del vantaggio competitivo dell’impresa sul mercato, grazie alla crescita della sua reputazione di organizzazione impegnata nella sostenibilità.

Il Sistema di Gestione Ambientale di San Nicola S.p.A. è regolato da una logica di tipo preventivo caratterizzata dalla: 

  • definizione e formalizzazione della politica ambientale;
  • identificazione e valutazione degli effetti ambientali causati da incidenti e/o potenziali situazioni di emergenza;
  • conoscenza della normativa ambientale vigente e monitoraggio delle leggi ;
  • capacità di stabilire delle priorità e di definire specifici obiettivi e risultati programmati;
  • conoscenza aggiornata delle attività di programmazione, controllo, monitoraggio, conduzione di audit e di riesami, per poter assicurare sia l’osservanza che l’importanza dei contenuti della politica ambientale.
CERTIFICATO 14001:2015

ISO 45001: 2018

Obiettivo della ISO 45001 è fornire uno standard di riferimento riconosciuto a livello mondiale per il sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro che, rispetto agli attuali standard, possa fornire linee guida univoche nel contesto del mercato internazionale. 

Trattandosi di una norma ISO è stata sviluppata secondo le linee guida dell’High Level Structure (HLS) garantendo quindi un allineamento completo con gli standard ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015 così da facilitare l’adozione di sistemi di gestione integrati, sempre più richiesti da aziende e stakeholder dei diversi settori. 

La norma specifica i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro, la cui applicazione ha consentito  a San Nicola S.p.A. di predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate al lavoro.

La norma: 

  • ha migliorato l’attenzione al contesto e alla valutazione di rischi e opportunità
  • fa riferimento al business aziendale
  • coinvolge e sensibilizza tutte le parti in gioco (management, operatori, parti interessate)
  • dà maggior coinvolgimento e considerazione ai processi affidati in outsourcing.
CERTIFICATO 45001:2018

ISO 22000 : 2018

Lo standard ISO 22000 “Food safety management systems- Requirements” è lo standard internazionale volontario per la certificazione di Sistemi di Gestione della Sicurezza Alimentare (SGSA).

La norma tecnica è uno standard globale, pubblico, di sistema.

Punti chiave:

  • la comunicazione interattiva, tra San Nicola S.p.A. e i diversi attori a monte e a valle della catena di fornitura;
  • il sistema di gestione aziendale;
  • la metodologia HACCP, applicata secondo quanto previsto dalle specifiche tecniche per i settori applicativi;
  • la gestione dei pericoli per la sicurezza igienica tramite specifiche procedure di controllo operative.

Vantaggi: 

  • obiettivo chiaro e concreto del modello gestionale:  sicurezza alimentare e non qualità in senso lato;
  • compatibilità e integrabilità completa con altri modelli gestionali;
  • integrazione del metodo di analisi e gestione dei pericoli nel sistema gestionale;
  • soddisfazione di tutte le parti interessate: autorità preposte al controllo dei requisiti di legge, consumatore, intermediari commerciali, altre aziende alimentari.
CERTIFICATO 22000:2018

UNI EN ISO 22005 : 2008

La rintracciabilità è un aspetto chiave sia della legislazione che regola il settore agroalimentare, come il Reg. ( CE )  178/2002, sia delle norme volontarie per la sicurezza agroalimentare adottate dalle aziende, come lo standard UNI EN ISO 22005:2008.

La ISO 22005 fornisce i principi generali e i requisiti di base per la progettazione e l’implementazione  di sistemi di rintracciabilità agroalimentare. Questa può essere applicata da qualunque organizzazione che opera in qualsiasi fase delle filiera  agroalimentare.

La certificazione di rintracciabilità della filiera agroalimentare ha reso i processi aziendali di San Nicola S.p.A. maggiormente trasparenti e affidabili e consente di infondere fiducia presso i consumatori.

Lo standard fornisce un quadro di riferimento per la costruzione di un sistema di rintracciabilità flessibile ed efficace, con molteplici obiettivi quali:

  • supportare gli obiettivi generali di qualità o sicurezza del settore agroalimentare; 
  • documentare la storia o la provenienza del prodotto; 
  • facilitare il ritiro/richiamo dei prodotti dal mercato; 
  • identificare le parti responsabili all’interno della filiera agroalimentare; 
  • facilitare la verifica di informazioni specifiche riguardo ai prodotti; 
  • comunicare informazioni a stakeholder e consumatori.
CERTIFICATO 22005:2008

BRC Global Standard for Food Safety edizione 8 agosto 2018

BRC è nato nel 1998 per garantire che i prodotti a marchio siano ottenuti secondo standard qualitativi ben definiti e nel rispetto di requisiti minimi.  

È uno degli standard relativi alla sicurezza alimentare riconosciuto dal Global Food Safety Initiative (GFSI), un’iniziativa internazionale, il cui scopo principale è quello di rafforzare e promuovere la sicurezza alimentare lungo tutta la catena di fornitura.

Recentemente il GFSI è riuscito a far accettare ad alcuni retailer internazionali (tra cui Carrefour, Tesco, Metro, Migros ecc.)  il concetto di pari validità e di interscambiabilità tra gli standard riconosciuti dal GFSI stesso, permettendo quindi di ridurre la duplicazione di attestazioni di conformità nei confronti di standard del tutto simili tra loro.

L’applicazione del BRC è un presupposto necessario per poter esportare i propri prodotti, ed è uno strumento di garanzia riconosciuto circa l’affidabilità aziendale.

Lo standard si applica alle aziende alimentari di trasformazione e preparazione ed individua gli specifici elementi di un sistema di gestione focalizzato sulla qualità e sicurezza igienico-sanitaria dei prodotti, che prende come riferimento per la pianificazione e implementazione la metodologia HACCP.

I principali elementi sono:

  • adozione delle buone pratiche di riferimento; 
  • adozione di un sistema HACCP;
  • adozione di un sistema di gestione per la qualità documentato;
  • controllo degli standard per gli ambienti di lavoro, per il prodotto, per il processo e per il personale;

esistenza di appropriate specifiche per: 

  • materie prime (compresi i materiali di confezionamento),
  • prodotto finito, prodotti intermedi/semilavorati (dove richiesto),
  • monitoraggio dei fornitori,
  • posizionamento del sito,
  • accumulo, la raccolta e l’eliminazione del materiale di rifiuto,
  • standard igienici e di organizzazione per il personale,
  • controllo di processo.
CERTIFICATO BRC